Creazioni artistiche dei bambini esposte in frazione San Michele

Data:

venerdì, 20 dicembre 2019

Argomenti
Notizia
1.jpg

Cervasca: Creazioni artistiche dei bambini esposti in frazione San Michele

Le opere degli alunni dell’Istituto Comprensivo di Cervasca saranno esposte sul territorio, in occasione del Presepe Vivente di San Michele di Cervasca

I bambini delle scuole dell’infanzia e delle primarie dell’Istituto Comprensivo di Cervasca esporranno i propri elaborati artistici nella particolare cornice espositiva del Presepe Vivente di San Michele di Cervasca.

La mostra raccoglierà opere speciali, incentrate su temi e soggetti natalizi, nate dall’originale creatività di piccoli artisti che hanno lavorato a scuola all’interno di specifici laboratori d’arte accompagnati da riflessioni condivise sui valori, giusti e buoni, della Festa del Natale.

Gli alunni, in generale, hanno operato attraverso varie tecniche creative, come la coloritura, la pittura, la pixel art, il mosaico e la manualità plastica; elemento unificante è stata la scelta di impiegare materiali di recupero, da modellare e trasformare.

In Santa Croce si sono utilizzati il cartone punteggiato, per la cornice di una capanna stilizzata costruita in legno, e bottiglie e tappi in plastica per la realizzazione di uno speciale albero di Natale, riportante, come puntale, il simbolo del riciclaggio dei rifiuti. Anche in San Defendente il soggetto artistico è stato l’abete di Natale, creato all’interno di uno specifico laboratorio artistico pomeridiano che ha visto la sovrapposizione di una Sacra Famiglia stilizzata su una base strutturale, neutra e calda, ottenuta dall’assemblaggio di tappi in sughero.

Costituito di materiali naturali come carta, legno, ritagli di stoffa, è pure l’elaborato degli allievi di Cervasca che hanno costruito un presepe di plesso, originale e ricco di personaggi, affiancando ai colori tradizionali anche l’effetto cromatico di elementi naturali quali il muschio, la granella e la polenta di riso.

Le classi quarta e quinta di Vignolo hanno riprodotto importanti opere d’arte del passato: la Natività dipinta nella cripta di Betlemme, custodita all’interno della “Chiesa dei pastori”, e la Natività immortalata in una delle nicchie delle catacombe di Priscilla, che rappresenta la più antica testimonianza artistico figurativa del culto della nascita di Gesù.

Tutte le creazioni saranno allestite presso uno spazio espositivo dedicato, all’interno del Salone Parrocchiale di San Michele, e abbracceranno idealmente il Presepe Vivente, in un’atmosfera speciale e magica, visitabile, con entrata libera e gratuita, il 23 e il 27 dicembre.


 

Documenti

Questo sito utilizza cookie tecnici per erogare i propri servizi e analizzare il traffico.

Altri dettagli