Opere degli alunni esposte alla Sagra della Castagna Servaschina

Il 10 ottobre, all'interno della XX^ Sagra della Castagna Servaschina, tra le bancarelle con prodotti tipici e agricoli, è stato possibile ammirare alcuni lavori artistici degli alunni dell'Istituto Comprensivo di Cervasca.

Data:

lunedì, 18 ottobre 2021

Argomenti
Notizia
627745d9-829c-4b4d-8d87-a7a7aff46e6c.jpg

Il progetto dei docenti mirava a donare all’evento espositivo le opere di bambini e ragazzi, colorate e gioiose, con l’intento di condividere con la comunità locale lo spirito positivo e speranzoso verso un graduale ritorno alla normalità, grazie alla ripresa della frequenza scolastica in presenza nel mese di settembre. Un segno per trasmettere il senso di una ritrovata quotidianità, ma anche un gesto concreto per ribadire la tradizionale collaborazione tra scuola e territorio, che da anni permette all'Istituto di riversare lo spirito esuberante e creativo degli alunni sull'intero tessuto sociale.

 

Gli allievi delle scuole dell’infanzia, di Cervasca, Santa Croce e Vignolo, hanno donato alla mostra una ricca varietà di opere artistiche, come il bosco autunnale realizzato con rametti e foglie, lo scoiattolo nato dalla digitopittura e dalla pittura a spugna delle piccole mani dei bambini, i ricci con gli aculei di lana, il simpatico funghetto decorato con il collage e la riproduzione del paesaggio collinare di San Michele, con la chiesa e le casette.

 

L’intero plesso della primaria di Cervasca ha esposto coloratissimi mandala autunnali realizzati con materiale vario e con originali decorazioni naturali ottenute attraverso un collage di foglie.

 

La scuola secondaria di primo grado ha partecipato all’iniziativa con l’esposizione delle opere del laboratorio ‘mano-foglia’ (classi prime): ciascun alunno ha lasciato l’impronta del proprio palmo, come segno, unico e irripetibile, di sé. Sono anche stati esposti i drappi del progetto “Arte al Centro” 2020-21 (classi seconde) e una interpretazione artistica personale dell'autunno, realizzata con tecniche di varie (classi terze).
Specialissima anche l’opera, realizzata da un gruppo di ragazzi, raffigurante due grandi ali, utilizzabili da tutti con un eventuale selfie, per spiccare idealmente il volo verso una ritrovata libertà.

Gruppi di ragazzi, accompagnati dai docenti, hanno anche avuto modo di scoprire le proposte espositive della sagra, beneficiando della visita alla mostra “Effetto Farfalla: mondi diversi in una sola vita”. In questo interessante percorso museale, organizzato dal Parco fluviale Gesso e Stura, allestito per l'occasione nell'atrio del municipio cittadino, la scuola ha avuto l'occasione di approfondire le fasi della vita dei lepidotteri (dal bruco alla farfalla adulta) ma anche l’importanza e la delicatezza della natura, un bene da custodire e proteggere con atteggiamenti di rispetto e presa in cura.

 

L’evento espositivo cervaschino si è dunque abbellito di angoli artistici pregiati, ricchi di colori e immagini, ma anche di simboli e valori, su cui gli alunni, dai più piccoli ai più grandi, hanno riflettuto in classe con i docenti all’interno di percorsi educativo didattici coinvolgenti e arricchenti.

 

Documenti